30/12/2008versione stampabilestampainvia paginainvia



La Livni: parlerò stasera al gabinetto, non con la stampa

Il governo israeliano ha ricevuto una proposta francese per un cessate-il-fuoco di 48 ore e si appresta a esaminarla. Lo hanno reso noto fonti del governo. Secondo fonti della difesa, il premier Ehud Olmert e i ministri degli Esteri e della Difesa si incontreranno più tardi per discutere della proposta, presentata dal ministro degli esteri francese Bernard Kouchner. Un portavoce militare ha intanto negato che i vertici delle Forze armate israeliane abbiano proposto una tregua di 48 ore per vedere se Hamas cesserà i tiri di razzi prima di decidere di lanciare un'offensiva terrestre contro Hamas a Gaza. Il ministro degli Esteri israeliano, Tzipi Livni, si è rifiutata di commentare la notizia. "Ciò che ho da dire lo dirò al gabinetto e non alla stampa" ha detto il ministro Tzipi Livni, citata dalla stampa locale. Nella proposta che i 27 ministri degli Esteri dell'Unione Europea stanno elaborando a Parigi, si chiederanno la cessazione delle ostilità a Gaza da parte di Hamas e di Israele e una partecipazione diretta dell'Ue alla riapertura almeno del valico di Rafah tra Egitto e Striscia.

Categoria: Guerra
Luogo: Israele - Palestina