02/12/2008versione stampabilestampainvia paginainvia



Sono sei i bimbi morti per avvelenamento e 300.000 con problemi di salute dopo aver ingerito il latte in polvere contaminato

Lo scorso lunedì fonti ufficiali cinesi hanno diffuso nuovi dati sul numero di bambini contaminati dal latte alla melamina, sostanza chimica utilizzata nella produzione di fertilizzanti e di materiali plastici: finora risultano sei bimbi morti per avvelenamento e 300.000 con problemi di salute dopo aver ingerito il latte in polvere contaminato. L'ultimo aggiornamento ufficiale da parte delle fonti cinesi, a metà Settembre, parlava di 3 bambini morti e 50.000 ammalati. In due mesi e mezzo, dunque, la cifra dei bimbi morti è raddoppiata, quella dei bambini malati è sestuplicata. Lo scandalo della contaminazione da melanina ha avuto conseguenze disastrose per l'industria cinese dei prodotti del latte. Stando ai dati riportati dal quotidiano China Daily, le esportazioni di latte da Settembre ad oggi sono crollate del 92 percento. Il Ministro della Salute ha recentemente rilasciato una dichiarazione nella quale sosteneva che 860 dei bambini che avevano ingerito il latte infetto, si trovano ancora in ospedale a causa di problemi di salute legati soprattutto ai reni e all'apparato urinario. Nelle scorse settimane il governo cinese ha annunciato una serie di nuove misure per ripulire l'industria nazionale del latte, una delle più grandi del mondo. In seguito allo scandalo della melanina, l'agenzia statunitense per gli alimenti e i medicinali (la FDA, Food and Drug Administration) ha aperto il primo ufficio di ispezione oltreoceano, con le tre sedi di Shanghai, Pechino e Guangzhou. L'industria del latte in polvere sarà anche in seria difficoltà, eppure lo scenario non è così tetro come potrebbe sembrare: lunedì il sito Bloomberg News ha riportato una notizia secondo la quale l'azienda privata Kohlberg Kravis Roberts Company si appresta ad investire cento milioni di dollari nel giro d'affari legato alle industrie di latte.

Categoria: Bambini, Salute
Luogo: Cina