14/06/2008versione stampabilestampainvia paginainvia



Il film brasiliano sulla guerra nelle favelas di Rio de Janeiro. Da non perdere
Tropa de elite. Gli squadroni della morteTropa de Elite. Gli squadroni della morte è un film brasiliano del 2007, diretto da José Padilha, Orso d'oro al Festival del cinema di Berlino. Con un taglio crudo e realistico, racconta la storia del Bope, il battaglione per le operazioni speciali della Polizia militare dello Stato di Rio de Janeiro, specializzato nella cruenta lotta contro i narcotrafficanti arroccati nella miriade di favelas carioca. Il film non fa sconti e non salva nessuno.
I poliziotti, a cominciare dai più graduati per arrivare agli ultimi arrivati, sono un branco di corrotti, troppo mal pagati per rischiare la morte in nome della giustizia e attirati dal denaro facile sborsato dai signori dell'illecito. I narcos, assetati di potere e voglia di riscatto, controllano intere aree schiavizzando minorenni e imponendosi con cieca violenza. La Tropa de elite, si rivela sì incorruttibile, ma dopo la dura selezione al limite dell'umana sopportazione imposta ai suoi adepti diventa assetata di sangue e seminatrice di morte. La spietata violenza è l'unico linguaggio possibile in quella giungla. Uniche vittime, gli abitanti delle favelas, le madri disperate dei giovani narcos, incastrate in una logica assurda e inumana.
Padilha, nella sua dura critica al sistema, infatti, ce ne ha una per tutti, persino per le Ong, che per aiutare i bambini poveri scendono a compromessi con i narcotrafficanti. Ma la condanna più campale è riservata a quei “borghesucci bianchi” della Rio bene, consumatori per noia di coca e marijuana, dipinti dunque quali veri responsabili della crescita del traffico di droga nei sobborghi poverissimi. È questo l'aspetto più coraggioso e controverso che ha posto il film brasiliano più visto degli ultimi tempi al centro di un dibattito senza fine durato mesi sui mass media di tutto il Paese. Anche se a stupire i milioni di brasiliani che lo hanno visto - chi nelle sale chi scaricandoselo da internet (11milioni lo hanno visto così) - è stato anche veder rappresentate senza sconti né censure le pratiche di tortura con cui abitualmente il Bope porta avanti ogni singolo blitz, senza cenni di pietà. Una cruda realtà che ha posto interrogativi roventi nell'opinione pubblica che da sempre considera quegli agenti veri e propri eroi. Un film veloce e scorrevole, specie nella sua seconda parte, che incolla allo schermo e lascia senza parole. Eppure, non è che uno spaccato di vita quotidiana di una città che conta una media di morti ammazzati impressionante, che in alcuni periodi ha superato quella delle vittime giornaliere della guerra in Iraq. E di cui nessuno, o quasi, parla mai.
Da non perdere, dunque, preparandosi a musiche sparate, urla sparate e tiroteos senza fine. 
 

Stella Spinelli

Articoli correlati:
21/03/2008 Arte contro violenza: Complexo do Alemão, agglomerato di dodici favelas nel Nord di Rio: un giorno dedicato all'arte spezza la quotidiana violenza
05/02/2008 Violenza in calo: Diminuiscono i morti ammazzati, ma tra i giovani si registra una grave controtendenza: 30 percento in più
01/02/2008 Rio senza pace: A Rio de Janeiro, la città più violenta del Brasile, una grave crisi ha sconvolto le fila della polizia militare
03/11/2007 La truppa d'elite: Il film sulla violenza delle favelas carioca che ha sconvolto il Brasile
27/08/2007 La dittatura della violenza: A Rio de Janeiro, negli ultimi 14 anni, sono scomparse oltre diecimila persone
11/07/2007 Guerra da manuale: I narcotrafficanti di Rio addestrati dai militari contro la polizia. Risultato 1298 morti in cinque mesi
13/04/2007 Rio, è proprio guerra: A Rio de Janeiro è ormai un aprto conflitto. Una testimonianza dall'inferno carioca
01/03/2007 I morti di carnevale: Morti: 42, feriti: 34. Questo il bilancio del Carnevale più bello del mondo
16/02/2007 The show must go on: Rio de Janeiro, fra morti e feriti inizia il Carnevale
06/02/2007 Un carnevale da piangere: Rio de Janeiro, è guerriglia urbana: 60 morti ammazzati in cinque giorni
10/01/2007 Gli squadroni paralleli: Un piano per proteggere i turisti dalle bande criminali di Rio de Janeiro
28/12/2006 Mattanza carioca: Rio de Janeiro si è svegliata fra scontri a fuoco e autobus in fiamme: 18 i morti
04/12/2006 Tiro a segno sui minori: Il Brasile ha il triste primato del più alto numero di morti ammazzati fra i ragazzi tra i 5 e i 25 anni
21/11/2006 Una moda di vita: Le prostitute di Rio de Janeiro lanciano una linea di abbigliamento che incanta il Brasile... e sbarca a Parigi
La scheda paese: Gli argomenti più discussi: Le parole chiave più ricorrenti:
creditschi siamoscrivicicollaborasostienicipubblicità