06/04/2008versione stampabilestampainvia paginainvia



  
Bush e PutinCome ormai si sapeva l'accordo sullo scudo spaziale fra il presidente Usa George Bush e il suo parigrado russo Vladimir Putin, non c'è stato. In compenso i due leader hanno fatto sapere che si impegneranno per intensificare il dialogo fra loro. “E' negativa” ha detto Putin la posizione russa in merito alla presenza in Europa dello scudo spaziale Usa. Inoltre, il leader russo ha confermato la sua disponibilità al dialogo e ha fatto sapere che durante i colloqui si sarebbero registrati “cambiamenti positivi” in merito alla soluzione del problema aggiungendo: “Finalmente gli Usa hanno ascoltato le nostre ragioni. Ora preparino un accordo in sostituzione dello Start sulla riduzione degli armamenti nucleari strategici”. Durante i colloqui ci sono stati momenti dedicati alla distensione. Nel documento firmato a Soci da Putine e da Bush fra le altre cose si legge: “E' finita l'epoca in cui Russia e Usa si vedevano come nemici o come minaccia strategica. Adesso bisogna lavorare insieme per superare le sfide globali”.
Parole chiave: Alessandro Grandi, pace, guerra, peacereporter
Categoria: Politica, Armi
Luogo: Russia